Recensioni

Recensioni

Bruno Gabrieli

Arte e cultura "La Repubblica"

Paolo Levi

LA MOSTRA - Bruno Gabrieli - Chiesa di San Lorenzo - Aosta.

Chiude oggi un'antologica dedicata ad uno dei migliori scultori contemporanei della Vallee. L'omaggio che gli ha giustamente dedicato la Regione Autonoma Valle d'Aosta porta alla ribalta una poetica ricerca sulla pietra e sul legno, una sperimentazione sulla forma e il colore, ore, quello scelto dalla natura stessa. E una ricerca su momenti preesistenti all'atto dell'artista, il quale trova nuove suggestioni all'interno della materia, in apparenza fredda la pietra, calda il legno. Le «figure» di Bruno Gabrieli paiono informali, in realtà alludono a specifiche metamorfosi, a motivi di un decoro neoclassico, ad un movimento di un ipotetico volo.
Lo scultore di Gressoney-Saint-Jean eccelle anche nell'operosità dedicata alla materia lignea. Struggente la levigata figura del «Cristo» e non poteva dire altro, e tutto racconta, con la sintesi dedicata al tema dell'Olocausto. Gabrieli, come testimoniano in modo eloquente le sue opere, è scultore ricco di spiritualità.